Al momento stai visualizzando Le metriche nel marketing online! I numeri che contano.

Le metriche nel marketing online! I numeri che contano.

Cosa sono le metriche?

Nel marketing online le metriche sono strumenti di analisi. Sono dati che ci aiutano ad interpretare il comportamento dei nostri utenti in base alle nostre azioni e contenuti. Le metriche che  tutti conoscono sono ad esempio:
-Le visite al sito web

-Il numero di followers

Queste sono le metriche più conosciute e anche le più semplici da valutare. Ma ci sono molte altre metriche come le impression, la copertura, le conversioni e tante altre.

COPERTURA E IMPRESSION

La copertura (o rich) è il numero degli utenti unici che ha visualizzato i nostri contenuti sul web o sui social.
Per utente unico intendiamo che se un utente visualizza più volte un contenuto la copertura conterà solo 1 utente. Le impression invece contano tutte le visualizzazioni indipendentemente dal numero di persone che hanno visualizzato. Quindi per logica, le impression superano sempre la copertura.

Per i social le impression e la copertura, saranno sempre minori del numero di followers. Questo accade poiché i contenuti vengono mostrati solo ai nostri followers.

Come si fa ad aumentare le impression e la copertura?

1.      A PAGAMENTO: in questo caso l’investimento sarà di sicuro cospicuo

2.       IN MODO ORGANICO: lavorare al meglio ai contenuti

Entrambi i metodi sono efficaci e soprattutto la cosa migliore è utilizzarli entrambi contemporaneamente.

LE CONVERSIONI come metrica

Le conversioni sono il numero di utenti che attraverso un’iniziativa, ha scaricato un file, ha fatto un iscrizione oppure un acquisto. Il tasso di conversione è una percentuale che mette in relazione le conversion con il numero di visitatori unici o con la copertura di un messaggio. Ad esempio se pubblichiamo una promo su instagram per un prodotto con una specifica call to action e con una copertura di 1.000 follower e poi registriamo 10 vendite, abbiamo ottenuto un tasso di conversione dello 0.01%.


ENGAGEMENT


Questa metrica è tanto valutata e soprattutto tutti desiderano un buon engagement. 
L’engagement è un dato percentuale, è la somma di tutte le azioni compiute dagli utenti rispetto ad un contenuto ( un like, un commento, una condivisione) ,divisa per il numero di follower. È fondamentale per capire le performance e l’apprezzamento di un contenuto .
Come sempre un buon engagement è buono quando l’interazione tra e con utenti avviene in modo spontaneo e naturale. La variazione del tasso di engagement attraverso sistemi automatizzati (es. gruppi di scambi like) è davvero insensato. Distrugge il valore di questa metrica, poiché a quel punto non ci offrirà nessun valore per noi interessante. Non serve a nulla sapere che il livello di engagement è aumentato in maniera non organica.
 

Quali metriche sono più importanti?

Spesso viene data particolare importanza ai commenti, i followers e i like, questo perché sono delle metriche semplici da interpretare. Queste metriche vengono chiamate vanity metrics. Esse vengono chiamate cosi, perché sono delle metriche che servono a stuzzicare la nostra vanità, ma non sono necessariamente utili.
Come in ogni situazione e in ogni caso, la risposta alla domanda “quali sono le metriche più importanti?” non esiste. L’importanza di una metrica rispetto ad un’altra dipende dalla strategia. Ad esempio:
1.      Per whastapp la metrica più importante è il numero di messaggi inviati dagli utenti
2.      Per Airbnb la metrica più importante sono le notti prenotate
3.      Per FB il numero di utenti connessi in un determinato momento


La metrica da utilizzare per ogni strategia è quella che ci aiuta ad analizzare il valore dell’azienda o del business. È fondamentale sapere che l’importanza delle metriche utilizzate può variare anche dal momento in cui si trova l’azienda, se ad uno stato di lancio.